Ipotesi per un design dell'inclusione


Network Transition Town

Social housing design per l'integrazione.

Transition Town è un network in cui gli individui, le piccole e medie imprese e le istituzioni possono connettersi virtualmente le une con le altre, per dare vita a nuovi insediamenti abitativi realmente autosufficienti basati su nuovi modelli economici che si fondano sulla responsabilità di gruppo ed individuale.
Si tratta di una piattaforma che mira a diventare una sorta di punto d’incontro tra necessità e domanda di casa e lavoro. Il target di riferimento è il crescente arcipelago sociale, piuttosto frammentato, che emerge costantemente dalle crisi sistemiche.

Network

Transition Town è un servizio che mira a fornire strumenti per lo sviluppo di persone come figure sociali attive, che siano in grado di adattarsi allo scenario socio-economico.
La piattaforma di Transition Town è un luogo virtuale dove si possono incontrare differenti domande e offerte, è un reale incubatore di insediamenti ed iniziative connesse con la transizione. La permanenza nelle Transition Town dovrebbe essere un momento di crescita personale e professionale, in modo che ciascun utente abbia a disposizione percorsi e compiti customizzati. L’utente indica i suoi bisogni ed esigenze con delle tag, che sono usate per specificare meglio il profilo dell’utente e per aumentare la percentuale di corrispondenza.
Vengono usati dei questionari per definire meglio le capacità di ciascun utente. Il sistema elabora l’informazione in entrata e dà all’utente numerose possibilità, specificando per ciascuna la percentuale di corrispondenza, una analisi del divario esistente ed ogni possibile iniziativa che aumenti il punteggio. L’utente seleziona alcune delle proposte e sostiene interviste cognitive ed informative che hanno lo scopo di inserirlo nella comunità reale. L’insediamento transitorio è situato all’interno del tessuto urbano nelle aree che necessitano di una riqualificazione.

“Transition Town: Interior and management Design”
Progetto di Elena Rotondi
Tesi Specialistica di II Livello in “Design dei sistemi”
Relatore prof. arch. Giuseppe Marinelli De Marco
A.A. 2013-2014 / IsiaRomaDesign